Mangiare cibi probiotici è sufficiente per mantenere un intestino sano?
Un microbiota intestinale sano è fondamentale per un mantenere un sistema immunitario forte, una buona digestione, pensieri chiari e un buon assorbimento dei nutrienti.

La salute dell’intero organismo dipende molto da quella dell’intestino e i probiotici giocano un ruolo fondamentale in questo equilibrio.

I probiotici sono presenti in cibi fermentati come lo yogurt, il kefir, i crauti e il kombucha. Quindi cosa è meglio mangiare cibi fermentati o probiotici in capsule?

Facciamo chiarezza...

Prima di rispondere alla domanda di cui sopra, scopriamo di più sul microbiota intestinale e sull'azione dei probiotici.


Dall'1 al 3% del tuo peso corporeo sono microbi nell'intestino

Sai cosa hanno in comune le barriere coralline, le foreste pluviali, il deserto e il tuo intestino?

Ognuno di questi ambienti ha il suo ecosistema unico, una comunità di organismi che interagiscono tra loro.

Il tuo intestino non fa eccezione. Il microbiota intestinale è il più grande ecosistema simbiotico del corpo umano. È composto da batteri, lieviti e virus, vivono su di te, in te e intorno a te.


Quando parliamo di microbiota intestinale, intendiamo i batteri che vivono nell'intestino crasso. Ce ne sono fino a 5.000 sul rivestimento del tuo lungo tratto digestivo. Viviamo con questi microbi da migliaia di anni. Come l'impronta digitale, il microbiota intestinale è unico e diverso per ogni persona.



Il ruolo del microbiota intestinale

I batteri intestinali sono molto importanti per la nostra salute e il nostro benessere.

Diamo un'occhiata all'importanza dei "batteri buoni":


Digestione: 

i batteri intestinali producono vari enzimi (un tipo di proteina) che ci aiutano a digerire il cibo. Tra le altre cose, possono aiutarci a scomporre il lattosio e il glutine.


Prima linea di difesa:

l'intestino può essere immaginato come un tipo di soldato con scudi alzati e spade tese. I batteri intestinali rappresentano una difesa contro i batteri nocivi e le tossine dall'ambiente.


Livelli di energia: 

alcuni batteri intestinali possono produrre vitamina B, e questi sono noti per aiutare ad aumentare i livelli di energia. Inoltre, aiutano a ottenere energia attraverso la digestione e l'assorbimento dei nutrienti.


Sistema immunitario: 

il 70% del sistema immunitario si trova nell'intestino. Il microbiota aiuta a regolare le risposte immunitarie, ma solo se l'equilibrio dei batteri nell'intestino è positivo.


Salute della pelle: 

lo squilibrio del microbiota intestinale provoca infiammazione nel corpo. Poiché la pelle è il tuo organo più grande, l'infiammazione si manifesta anche sotto forma di impurità, brufoli e acne sul viso o su altre parti del corpo.


Salute mentale: 

esplorare la connessione tra l'intestino e il cervello sta diventando sempre più popolare tra i ricercatori. Per ora sappiamo già che questi due organi comunicano tra loro. Un microbiota intestinale sano è estremamente importante per il benessere e viceversa, stress e preoccupazioni possono influire negativamente sulla digestione.


Salute vaginale: 

Il microbiota agisce come uno scudo contro i patogeni, che potrebbero invadere il tratto genitale. Le infezioni vaginali sono spesso il risultato di un microbiota intestinale squilibrato.



Ora sai perché un intestino sano è così importante per la tua salute e il tuo benessere.



Ma se i batteri sono già presenti nell’intestino, allora perché si parla tanto dell'uso dei probiotici? Come agiscono i probiotici?


Microrganismi vivi presenti nel tratto intestinale

I probiotici sono un insieme di microrganismi vivi che favoriscono l’equilibrio della flora batterica intestinale.

I batteri buoni sono responsabili di molti processi nel corpo, alcuni dei più importanti sono:

▫️ Produzione della vitamina B12 e K 
▫️ Eliminazione di microrganismi cattivi
▫️ Produzione di enzimi, che distruggono i batteri cattivi e nocivi 
▫️ Simulazione della secrezione di IgA (immunoglobuline A) e cellule T regolatorie, che supportano il funzionamento del sistema immunitario

Inoltre, si occupano della regolazione della motilità intestinale e dei processi digestivi, che hanno un impatto significativo sul nostro benessere.

Tuttavia, i probiotici hanno bisogno di cibo per poter svolgere il loro lavoro. I prebiotici sono sostanze non digeribili che favoriscono lo sviluppo e l'attività dei batteri buoni. Si tratta principalmente di fibre idrosolubili che non vengono scomposte dagli enzimi dello stomaco e non vengono assorbite nell'intestino tenue. I prebiotici si trovano in determinati cibi come cipolle, aglio, asparagi, broccoli, banane, patate, riso, miele, cavoli e cavolfiori.

Se qualche decennio fa non sapevano nulla sull'aggiunta di probiotici (per non parlare dei prebiotici), oggi è quasi una necessità. Come mai?


Lo stile di vita moderno provoca uno squilibrio nel microbiota intestinale

Ci sono diversi motivi per lo squilibrio tra i batteri buoni e cattivi nell'intestino:

▫️ cattiva alimentazione;
▫️ mancanza di prebiotici;
▫️ eccesso di zucchero e cibi lavorati;
▫️ trattamento antibiotico troppo frequente;
▫️ consumo eccessivo di caffè e bevande zuccherate e gassate;
▫️ mancanza di sonno di qualità;
▫️ cattive abitudini (bere alcolici e fumare) e
▫️
 stress.

Dovuto al ritmo frenetico abbiamo cambiato anche le nostre abitudini, purtroppo però non sempre questi cambiamenti sono positivi: dormiamo meno, mangiamo male, siamo sotto stress.



Se vuoi riequilibrare il microbiota intestinale, devi rinforzarlo con batteri buoni. Puoi ottenerli nel tuo intestino in due modi; inserendo nel menu diversi piatti ricchi di probiotici o scegliendo i probiotici sotto forma di integratori alimentari.



Ma cosa è più efficace? Perché dovresti anche mangiare probiotici in capsule quando c'è una vasta gamma di alimenti che sono naturalmente ricchi di probiotici?


I cibi fermentati sono ricchi anche di altri nutrienti

Ecco cibi probiotici che aiutano l’intestino:

▫️ Kefir
▫️ Yogurt
▫️ Kombucha
▫️ Verdure fermentate
▫️ Aceto di mele
▫️ Crauti
▫️ Kimchi

Ma il contenuto di probiotici non è l'unica cosa che rende sani questi alimenti.

Contengono anche molti altri nutrienti, dalle proteine, alle fibre, fino alle vitamine e ai minerali. L'inclusione di cibi fermentati nella dieta è quindi altamente raccomandata.

Rispetto ad alcuni integratori alimentari (questa è una delle cose a cui prestare attenzione!) gli alimenti possono avere anche una maggiore varietà di ceppi probiotici.

Inoltre, mangiare cibi naturalmente ricchi di probiotici ha molti altri vantaggi:

▫️ il consumo di questi alimenti contribuisce ad una dieta variata;uživanje teh živil pripomore k pestrosti prehrane;
▫️ il kombucha può sostituire il consumo di altre bevande dolci o gassate;
▫️ gli alimenti fermentati possono spesso essere selezionati in una fattoria vicina per sostenere la produzione alimentare locale.


Non tutti i cibi fermentati contengono batteri vivi


Nonostante tutti i vantaggi e le buone proprietà dei cibi fermentati, possono avere un problema molto importante.

Lasciami spiegarti ...

Se vuoi che le colture microbiche nell'intestino facciano il loro lavoro, devono assolutamente esistere nel cibo. Ancora più importante, poi arrivano all'intestino vivi.

La vitalità batterica è influenzata dalla lavorazione e dalla conservazione degli alimenti, nonché dal lungo tratto digestivo fino all'intestino.

Pertanto, quando scegli cibi fermentati, aiutati con i seguenti suggerimenti:

▫️ quando acquisti lo yogurt, assicurati che contenga probiotici  (colture microbiche) realmente vivi o attivi. Questo deve essere scritto sulla confezione;
▫️ scegli cibi non pastorizzati, poiché il processo di pastorizzazione distrugge i batteri;
▫️ se qualcosa è acido, non significa che sia fermentato.


Proprio perché la vitalità, la qualità e il numero delle colture microbiche sono inaffidabili, hanno iniziato a emergere anche altre opzioni per l'uso dei probiotici.

Quali sono i vantaggi (e i potenziali svantaggi) dei probiotici sotto forma di integratori alimentari?


3 benefici dei probiotici in capsule


Controllo del tipo e del numero di ceppi probiotici e batteri vivi

Il tipo di ceppi e il numero di colture microbiche sono più facili da controllare con integratori alimentari. Inoltre, puoi adattare la scelta dei probiotici alle tue esigenze o problemi in base ai ceppi probiotici che contiene.


Maggiore diversità probiotica

I probiotici in capsule spesso contengono una miscela di diversi ceppi probiotici, che ti consentono di sostenere la tua salute e il tuo benessere in modo più olistico.


Privo di allergeni e dolcificanti

Molti probiotici in capsule sono oggi disponibili senza allergeni e dolcificanti aggiunti, rendendo più facile per le persone incorporarli nella loro vita quotidiana. Inoltre, zuccheri aggiunti o dolcificanti in yogurt, kombucha o kefir possono ostacolare il funzionamento delle colture microbiche. Lo zucchero sconvolge l'equilibrio dei batteri buoni nell'intestino


Come scegliere i probiotici giusti?

Esistono sempre più probiotici sotto forma di integratori alimentari sul mercato. Nella scelta è quindi importante leggere attentamente la descrizione e determinare se i probiotici selezionati sono davvero adatti ai propri problemi.

Oltre all'idoneità dei ceppi, è importante considerare 3 fattori importanti nella scelta:



Vitalità batterica

Sebbene sia più facile controllare il numero, il tipo e la qualità delle colture microbiche con gli integratori, ciò non garantisce che i batteri vivranno fino a quando mangerai l'ultima capsula nella confezione. La vitalità dei probiotici deve essere garantita, seguendo la modalità di conservazione suggerite, fino alla data di scadenza. 


Una capsula che protegge le colture microbiche dall'acidità di stomaco

Il problema più grande che si verifica quando si assumono probiotici in forma di capsule è che la capsula si rompe già nello stomaco. Vale a dire, l'acido dello stomaco è estremamente forte e quando le colture microbiche non sono più protette, la loro quantità e qualità sono ridotte. Assicurati sempre che i probiotici abbiano una capsula resistente all’azione dei succhi gastrici e all'acidità dello stomaco.


Contenuto di prebiotici

Ti ho parlato dei prebiotici, cibo per colture microbiche, all'inizio di questo blog. Senza di loro, i microrganismi non possono svolgere il loro lavoro, poiché sono i prebiotici che consentono loro di crescere ed essere attivi. È importante scegliere un integratore alimentare che contenga una miscela di probiotici e prebiotici.

Per noi la qualità viene prima di tutto quando si creano integratori alimentari, per questo prestiamo particolare attenzione alla produzione di integratori alimentari a base di probiotici. La più grande conferma che i nostri probiotici stanno facendo bene il loro lavoro sono le storie di clienti soddisfatti.


Perché Unibiotic e’ un integratore alimentare efficace?


▫️ Favorisce l'equilibrio della flora batterica intestinale. Contiene probiotici, prebiotici e il lievito non patogeno Saccharomyces Boulardii. Inoltre, aiuta a combattere la candida, migliora i processi digestivi, ha straordinarie proprietà antinfiammatorie e stimola il sistema immunitario.
▫️Contiene 4 colture microbiche.
▫️La miscela di prebiotici (oligosaccaridi e inulina vegetale) contenuta favorisce la crescita di batteri buoni.

▫️ La capsula e’ resistente ai succhi gastrici, quindi protegge i probiotici e li mantiene in vita fino all'intestino.

Per ottenere i migliori risultati si consiglia assumere i probiotici (in qualsiasi forma) per almeno 3 mesi senza interruzione.



https://www.optibacprobiotics.com/learning-lab/about/probiotics/how-do-probiotics-work
https://www.optibacprobiotics.com/learning-lab/about/probiotics/what-are-probiotics
https://www.optibacprobiotics.com/learning-lab/in-depth/gut-health/gut-health-facts
https://www.nordic.com/healthy-science/is-it-better-to-eat-probiotic-foods-or-take-a-probiotic-supplement
https://healthandperformancecollective.com/probiotic-supplements-vs-probiotic-food/


Consigliamo
background
1 review
Unibiotic Saccharomyces Boulardii
30 Capsule
Disponibile

/ Sufficiente per 30 giorni / 0,73€ al giorno

Unibiotic Saccharomyces Boulardii è una miscela di colture microbiche , frutto- oligosaccaridi FS2-60 e inulina vegetale, che favorisce l'equilibrio del microbiota intestinale. È un integratore alimentare ideale per migliorare la digestione, prevenire e contrastare la diarrea, meteorismo e gonfiore addominale. Inoltre, inibisce la crescita di microorganismi patogeni come: Candida e Salmonella.

€27,90
Articoli Correlati
Allergie E Malattie Autoimmuni – Qual È La Loro Causa?
Le allergie e le malattie autoimmuni sono sempre più frequenti. Quasi tutti soffriamo di qualche allergia o almeno siamo i...
COME MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SONNO (e perché è così importante)
I ritmi frenetici della vita aumentano i livelli di stress, l'esposizione alla luce naturale diminuisce ogni giorno e la t...
Il ruolo dell'intestino nei dolori mestruali
Secondo le statistiche 3 donne su 4 manifestano sintomi premestruali, inclusi intensi dolori al basso ventre, che possono ...